Solidando

Il progetto SOLIDANDO ha come obiettivo l’acquisto e la raccolta di beni alimentari e la loro distribuzione alle famiglie in difficoltà del territorio milanese, in particolare della zona sud della città.

Si tratta di un vero e proprio supermercato, munito di casse automatizzate, carrelli, scaffali e una variegata tipologia di prodotti (olio, aceto, sale, pasta, riso, biscotti, zucchero, pelati, legumi, tonno; pannolini, sapone, dentifricio, ecc.). Il progetto è già sperimentato con successo a Roma e in molte altre regioni (Puglia, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Piemonte) e – per quanto riguarda la Lombardia – a Cesano Boscone.

Solidando mira ad essere uno strumento che restituisce dignità a coloro che ne usufruiscono. Non ci si mette in coda presso le Parrocchie, non viene dato un pacco-viveri ma chi entra sceglie tra i prodotti a disposizione riempiendo il carrello della spesa e pagando attraverso una tessera a punti.

L’accesso all’Emporio avviene attraverso il rilascio di una tessera a punti, attribuita sulla base del numero e dell’età dei componenti e delle accertate condizioni economiche della famiglia. Solidando utilizza un software che rende tracciabili tutte le operazioni, consente alcuni acquisti e ne impedisce altri (es: non sarà possibile acquistare nell’arco di un mese più di un certo numero di prodotti della stessa tipologia), permettendo anche di conoscere gli acquisti delle diverse famiglie, consentendo così di suggerire, se è il caso, una più efficace diversificazione degli acquisti medesimi.

Come posso aiutare?
Aiutare Solidando significa collaborare a migliorare la vita di molte persone.

Diverse sono le forme che l’aiuto può assumere: si può partecipare alla realizzazione dell’Emporio sia direttamente, sia indirettamente. Una prima forma di collaborazione diretta consiste nel cooperare come volontari – secondo turni settimanali – all’apertura dello spazio distributivo stando alle casse, verificando la presenza e lo stato dei prodotti, segnalando le mancanze, consigliando gli acquirenti, instaurando con loro una relazione all’insegna della reciproca fiducia, anche attraverso suggerimenti per ottimizzare la spesa.
Si può diventare amici di Solidando anche attraverso un contributo economico – con una libera quota mensile – alle spese che si dovranno sostenere per acquistare i prodotti necessari. Oppure facilitando i contatti tra SOLIDANDO, aziende produttrici e grande distribuzione. iBVA si fa comunque carico di mantenere contatti con aziende e distribuzione per il reperimento di prodotti alimentari (tramite donazioni o acquisti agevolati).

iBVA si pone infine l’obiettivo di promuovere uno stile di vita solidale tra operatori e famiglie che fruiscono del servizio; per educarsi e condividere questo atteggiamento, saranno previsti alcuni momenti informativi e formativi nel corso dell’anno cui tutte le persone interessate saranno invitate. 

Chi desidera collaborare al progetto, partecipando a questa esperienza, può contattare iBVA:  [email protected]